Pietanza profumata e gustosa, il brasato al vino rosso con le verdure è un piatto tipico della tradizione piemontese, che viene marinato nel vino e poi cotto a fuoco lento con coperchio.  Il termine brasato deriva dal dialettale brasa, che significa brace e si riferisce allo speciale metodo di cottura utilizzato in origine. La pentola con la carne infatti veniva posta al centro delle braci e fatta cuocere per ore. La lunga cottura permette al collagene della carne di ammorbidirsi e di diventare incredibilmente morbida. Perfetto per il pranzo della domenica in famiglia o in compagnia con gli amici per una bella serata dedicata alla gastronomia. Accompagnatelo con un vino rosso corposo!

 

Ingredienti:

1 kg di carne di manzo (cappello del prete)

1 bottiglia di vino rosso 

1 gambo di sedano

1 carota

1 cipolla

3 chiodi di garofano

1 pezzetto di cannella

Pepe nero in grani q.b.

Alloro q.b.

Rosmarino q.b.

Salvia q.b.

Sale q.b.

Olio q.b.

Tagliare le verdure, unire alle erbe aromatiche, le spezie e la carne e fare marinare il tutto con il vino rosso per almeno 12 ore. Passato il tempo necessario, estrarre la carne, asciugarla e farla rosolare in padella con un po’ d’olio, fino a formare una piccola crosticina sulla superficie. Aggiungere le verdure, le spezie e le erbe e fare cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti. A questo punto versare la marinata, aggiungere il sale e continuare la cottura lenta per almeno 2 ore. Prima di servire la carne, frullare le verdure per ottenere il saporito sugo del brasato.

Suggerimenti:

La ricetta originale usa la carne di razza piemontese allevata seguendo un dettagliato disciplinare. Normalmente, si utilizzano carni del quarto posteriore del bovino, chiamate di solito “il cappello del prete”.

Dopo la marinatura della carne, è consigliato di eliminare i chiodi di garofano dal liquido prima di utilizzarlo per bagnare il brasato.

Il vino migliore da abbinare a questo piatto, naturalmente, è lo stesso che viene utilizzato in cottura.

Se volete, potete anche scegliere altre verdure per accompagnare la carne, ad esempio potete spadellare delle zucchine e delle carote tagliate, le taccole e broccoletti con un filo d’olio.

Oppure, si può servire anche con una buona polenta fumante così diventa un piatto unico strepitoso!