Nocciole Tostate 250 Gr.

8,50

Peso

250 gr

Regione

Piemonte

E’ il frutto del nocciolo, pianta coltivata dall’uomo già nell’antichità. Ricche di vitamine e fonte di fitosteroli, una sostanza ritenuta importante per la prevenzione di malattie cardiovascolari, le nocciole contengono grassi monoinsaturi, in grado di abbassare il livello di colesterolo e trigliceridi. La nocciola del Piemonte o Tonda Gentile Trilobata, è una delle più pregiate. Di colore verdastro, maturando diviene marroncino.

 

Minimo d’ordine 6

Un complesso procedimento conduce alla trasformazione delle nostre nocciole: una volta raccolte in agosto, esse vengono sottoposte a una prima selezione manuale, per poi essere pulite, sgusciate e tostate. La quasi totalità della lavorazione è svolta manualmente, al fine di garantire la massima qualità del prodotto finito.

Esse vengono successivamente confezionate in sacchetti sottovuoto per preservarne aroma e fragranza. Le nostre nocciole si prestano a essere consumate come spuntino occasionale, accompagnate all’aperitivo con un calice del nostro Metodo classico, e possono infine essere utilizzate (sia intere sia sminuzzate in granella) nella preparazione di una grande varietà di ricette: dalla tradizionale torta di nocciole ai biscotti (i “Baci di Dama”, i “Brutti e buoni”) e altri dolci: tradizionali, come la panna cotta o la Bavarese alle nocciole, oppure anche in preparazioni più innovative, tipo i brownies o i muffin. Eccezionali poi su alcuni piatti salati: gli arrosti salsati; le spume di formaggi, freschi e stagionati; i filetti di acciuga (cfr. il nostro Ricettario!)

Tutte le nostre nocciole provengono da piantagioni di nostra proprietà. Ogni fase della lavorazione viene interamente effettuata all’interno dell’azienda.

Azienda

Azienda Agricola F.lli Gerlotto

L’azienda agricola Gerlotto nasce qui dove ci troviamo tutt’ora: in frazione Valle Talloria di Diano d’Alba. Al principio del ventesimo secolo, nostro nonno Bartolomeo decise di aggiungere alla tradizionale attività dell’allevamento bovino la coltivazione dei primi vigneti di proprietà. Fu invece nostro padre, Mario Gerlotto, a ridefinire l’oggetto sociale della nostra attività, ampliando sensibilmente l’estensione dei terreni vitati di proprietà. Al principio del nuovo millennio, abbiamo infine preso la decisione di edificare gli attuali locali per la vinificazione e l’invecchiamento dei nostri vini, destinando una parte sempre più crescente della nostra produzione di uve e di vino all’imbottigliamento in azienda e perseguendo la strada della personalizzazione del prodotto e del suo costante miglioramento qualitativo. Abbiamo inoltre affiancato alla produzione primaria della produzione vinicola quella complementare della coltivazione e produzione delle nocciole. Attualmente l’azienda conduce di 15 ettari di vigneto e 11 ettari di noccioleto: in parte di proprietà, in parte affittati. La vinificazione è condotta nel rispetto della tradizione langarola e del mantenimento dei gusti storici e naturali dei nostri vitigni: dal celebre Dolcetto di Diano, alla piemontesissima barbera, alla nobiltà dei nebbioli, spinta fino all’aristocratica eccellenza dei nostri Baroli, che è possibile degustare nel locale che abbiamo adibito presso la cantina. Davide e Paolo Gerlotto: “Vogliamo tenere viva la memoria di generazioni e l’amore per il nostro mestiere“.